venerdì 23 maggio 2014

La pasta fatta in casa con tante varianti

Anche se ultimamente mi ritrovo sempre in frigorifero litri di albume, ed un ottimo modo per riciclarlo è farci una buona pasta fatta in casa, ci sono innumerevoli modi di riempire il nostro stomacuccio con della sana pasta fatta in casa.....

Dal libro bimby Ogni giorno primi piatti

Pasta all'uovo:
ingredienti per 4 porzioni
300 grammi di farina bianca tipo 0
3 uova da 60 grammi
un cucchiaio di olio d'oliva
variante colorata verde:
70 grammi di foglie di spinaci freschi lavate ed asciugate
320 grammi di farina bianca tipo 0
un uovo da 60 grammi
un tuorlo
un cucchiaio di olio di oliva
variante colorata di rosa:
100 grammi di barbabietola cotta
320 grammi di farina bianca di tipo 0 
50 grammi di farina di grano duro
2 uova da 80 grammi
preparazione: con tutti gli ingredienti nel boccale impastare due minuti velocità spiga far riposare 15 minuti in frigo.
Per pasta verde:
frullare prima gli spinaci con 300 grammi di farina 30 secondi a velocità 8, unire uova e olio, impastare velocità spiga un minuto, unire i restanti 20 grammi di farina e continuare per un minuto, far riposare coperto per 15 minuti.
Per pasta alle barbabietole:
Cuocere la bollendola, tritare 5 secondi velocità 3, unire 300 grammi di farina di tipo 0, aggiungere la farina di grano duro e le uova, togliere l'impasto coperto per 15 minuti.
Varietà di preparazioni:
  • per preparare cannelloni tirare la sfoglia rettangolare lessare in acqua bollente con un cucchiaio di olio per 2 minuti e lasciare asciugare su un canovaccio pulito;
  • per preparare tagliatelle, fettuccine, pappardelle lasciare asciugare l'impasto per 30 minuti ad asciugare, dopo di che arrotolare su se stesso e tagliare della dimensione desiderata tanti rotolini tipo stelle filanti;
  • farfalle con la rotella dentellata tagliare delle lunghe strisce larghe e poi in piccoli rettangoli, unire le parti esterne centrali del rettangolo .

Altre varianti di pasta fatta in casa:
Pasta bianca:
si può fare pasta bianca con 100 gr. farina tipo 0
100 grammi grano duro
30 grammi acqua
70 grammi albume
un cucchiaio di olio evo.
coloranti naturali:
pasta più gialla
aggiungere zafferano o solo tuorlo o colorante alimentare giallo (questo lo fanno tanti pastifici...);
Pasta nera:
per pasta nera unire all'impasto una bustina di nero di seppia (ottima con sugo di pesce);
Pasta al pomodoro:
unire un cucchiaio di concentrato di pomodoro (ottima con sughi bianchi a base di verdure soprattutto melanzane o peperoni);
Per pasta con erbe aromatiche
Un mix di erbette fresche lavate ed asciugate tritate finemente oppure solo erba cipollina o maggiorana o basilico o aneto (ottima anche con burro e parmigiano);
Per pasta gialla alla zucca:
sostituire come preparato con barbabietole con zucca cotta;
Per pasta al peperoncino:
aggiungere all'impasto un peperoncino piccante tritato (adatta a sughi con pomodoro, anche con capperi o con acciughe);
Per pasta all'uovo con il cacao:
sostituire 30 grammi di farina con 30 grammi di cacao;
Per pasta all'aglio:
aggiungere all'impasto 2 spicchi di aglio tritato;
Per pasta con farina di semola di grano duro:
300 grammi di farina di grano duro con 150 di acqua a temperatura ambiente;
Per pasta con farina di grano saraceno:
inserire 120 grammi di farina di tipo 0 con 200 grammi di farina di grano saraceno, 160 di acqua, 10 grammi di olio d'oliva (è l'impasto che si usa per i pizzoccheri piatto buonissimo che assaggia tanti anni fa per la prima volta a Bormio condito con verdure lesse, patate e formaggio fuso).
Altre farine alternative:
impasto pasta bianca con metà della farina bianca e metà di farina di mais, di sfarinato di grano duro, di riso, di kamut, di miglio, integrale, di ceci, di castagno, di fagioli.

Per fare la pasta a mano:
disporre a fontana sul piano di lavoro la farina setacciata, mettere al centro un pizzico di sale, un po' di acqua tiepida e le uova.
Amalgamare gli ingredienti con le dita, aggiungendo un po' di acqua se l'impasto risulta troppo sodo, lavorare prendo con una mano l'impasto e premendo contro la spianatoia con il palmo dell'altra che risulterà contatto avvolgente 
Far riposare mezz'ora dividere in parti tirare le sfoglie con mattarello o macchina per la pasta passando più volte.

Pasta grattata
per fare la pasta grattata come questa che vedete in foto preparare la pasta compattarla, dividerla in 7/8 parti inserire in bimby o frullatore o mixer, cospargere con un cucchiaio di farina 00, azionare a velocità media (5 per il bimby) per 2 massimo 3 secondi.


spaghetti con Kenwood pasta maker at936
Per la pasta con il Kenwood:
per ottenere un risultato ottimale della pasta fatta con il torchio kenwood, come consigliano nella pagina facebook Pasticciando con il kenwood Cooking Chef, bisogna che manteniamo assolutamente queste proporzioni:
Per ogni 100 gr.  di farina 39 gr di liquido.
Per la preparazione si versa nella ciotola la farina liquidi si inserisce la frusta K alla velocità uno o due per un minuto si raccoglie quello che non si è mischiato sui bordi e si fa ripartire per un altro minuto.
L'impasto risulterà come tante briciole e di consistenza sabbiosa e va inserita ancora sbriciolata quindi non la compattate.
Inseritene poca per volta più o meno una manciata dentro il torchio.

Una volta preparata la pasta fresca deve essere stesa su vassoi di cartone o appositi telai a rete che permettono la circolazione dell'aria.


spaghetti con Kenwood pasta maker at936 cotti
La si può conservare in frigorifero per 3/4 giorni, oppure in freezer lasciare possibilmente stesa finchè non si congeli poi chiudere in sacchetti, si conserva al massimo per 6 mesi.

Posta un commento