giovedì 17 luglio 2014

crostatine con nutella

La merenda tipica anni '80 le crostatine del mulino B., friabili, belle piene di nutella, una tira l'altra, farle in casa non è stato facile. Per raggiungere il mio obiettivo bisogna mettere molta nutella nella crostata, cuocerle coperte da carta stagnola oppure cuocere prima la base poi riempire e ripassare in forno per cuocere la parte superiore altrimenti si secca la nutella e vengono male.
Queste nello specifico sono fatte con con pasta frolla Milano che sarebbe la pasta frolla fatta con le semole d'autore selezione casillo.
La pasta frolla con la semola di grano duro ha un sapore forse più delicato e friabile di quella con farina di grano tenero, ed un colore più intenso.
La nutella che ho utilizzato invece può essere anche fatta con cioccolata senza saccarosio per rendere un po più light la ricetta, ed essendo fatta senza acqua ha una lunga conservazione, anche in dispensa, senza rovinarsi.

pasta frolla Milano con semola di grano duro rimacinata
ingredienti:
500 gr semola di grano duro rimacinata
250 gr burro di panna centrifugata tirato fuori dal frigo 30 minuti prima
250 gr zucchero a velo
140 gr di tuorlo d'uovo
i semi di mezza bacca di vaniglia
la buccia grattugiata di un limone

procedimento con Kenwood:
sbattere con la frusta lo zucchero con il burro massima velocità, aggiungete la vaniglia ed il limone grattugiato, aggiungere l' uovo mescolare ancora con la frusta, abbassare la velocità a 2 aggiungere farina amalgamare.
Mettere in frigo due ore.
Stendere la pasta frolla e mettere nello stampo, bucherellare, farcire con tanta nutella, mettere in forno a 180° fino a colorazione circa 15 minuti.
procedimento con bimby:
Inserire nel boccale lo zucchero con il burro velocità 4 30 secondi, aggiungete la vaniglia ed il limone grattugiato, aggiungere l' uovo mescolare ancora velocità 4 30 secondi, aggiungere farina amalgamare 15 secondi velocità 4 e 1 minuto velocità spiga.
Mettere in frigo due ore.
Stendere la pasta frolla e mettere nello stampo, bucherellare, farcire con tanta nutella, mettere in forno a 180° fino a colorazione più o meno 15 minuti.

Consiglio metodo Chiara:
per togliere dalla bacca di vaniglia i semi schiacciarli sul panetto di burro,
per togliere il limone grattato dalla grattugia premere dalla parte tagliente sul panetto di burro.cuocete


Consiglio per la nutella:

se riempite le crostatine con la nutella per non farla seccare, riempite le crostatine più possibile, coprite con carta stagnola per 10 minuti di cottura, poi scoprite per far cuocere la frolla sopra;
oppure cuocete prima la frolla con fagioli crudi sopra per non farla gonfiare, riempite e cuocete giusto il tempo di far cuocere le losanghe sopra;
oppure scaldate la nutella e aggiungete un cucchiaino di olio di semi.



Nutella a lunga conservazione:

295 gr di cioccolato al latte dell'uovo di pasqua oppure cioccolato senza zucchero al maltitolo
265 gr di polvere di nocciola ripassata nel bimby o cutter alla massima velocità per 1 minuto in più volte a intervalli, finchè non diventi una pasta o un olio
38 gr burro chiarificato
38 gr olio di arachidi
12 gr cacao amaro
un pezzo di vaniglia

Procedimento bimby:

Scaldare il cioccolato nel microonde coperto da pellicola adatta per 3 minuti a 750, aggiungere alla pasta di nocciole e alla vaniglia, e avviare alla massima velocità 30 secondi, aggiungere cacao e olio e amalgamare velocità 4 30 secondi, trasferire in una ciotola, freddare la ciotola con il composto nel lavandino riempito di acqua e ghiaccio, travasare in vasetti sterilizzati mettere in frigo 20 minuti poi conservare in dispensa diversi mesi. 



Posta un commento