mercoledì 17 giugno 2015

mirtille ben contente (fette biscottate al succo di mirtillo)



Per la diete, o anche per il gusto di mangiare un prodotto buono, profumato e sano!

Questa ricetta è tratta dalle mie fette biscottate della salute che trovate qui, in più ci tengo a dirvi che

è da un po che sto facendo degli studi e devo dire che effettivamente con le biscottate che ho pubblicato oggi mi ritengo soddisfatta...ho realizzato un prodotto più friabile di quelli in vendita....e le dritte sono: 
1) taglio dopo 12 ore dalla cottura (non deve essere secco il pan bauletto ma ancora morbido)
2) biscottatura a temperatura moderata 150 gradi
3) fettine finissime 0.5 cm

Ricetta per circa 50 fette biscottate (2 stampi da plumcake)

700 gr farina tipo 1 
75 gr di sciroppo di agave (o 75 miele o 100 gr zucchero)
5 gr di sale
100 gr uova (o 6 gr di lectina di soia sciolti in 100 gr di acqua fredda e un goccio di olio) 
250 gr di succo di mirtillo senza zucchero o altro succo anche succo di frutta (attenzione se il succo di frutta è zuccherato diminuire la dose di zucchero del 40%)
150 gr di pasta madre attiva (o 12 gr di lievito di birra)
75 gr di burro ammorbidito(o 65 gr olio)
uovo/olio per spennellare








Procedimento:
Sciogliere nel succo il lievito, aggiungere lo sciroppo di agave, le uova, quindi inserire a pioggia la farina, quando l'impasto sarà omogeneo aggiungere il sale e il burro o olio.
Incordare e lasciar puntare 30 minuti, fare due giri di pieghe a 3 ogni trenta minuti quindi stendere in un grande quadrato altro 1 cm ed arrotolare, dividere in 2 e mettere in contenitori imburrati (oliati), o in contenitori di silicone.
Lasciare lievitare fino al raggiungimento del bordo (io ho lasciato tutta la notte a 20 gradi per circa 7 ore .
Spennellare con uovo.
Cuocere in forno ventilato a 180 gradi per 30/40 minuti, lasciare freddare nello stampo, ma fuori dal forno.
Aspettare che si raffreddi 12 ore quindi tagliare in fettine spesse meno di 1 cm, 0.5 cm e tostare a 150 gradi, 15 minuti o fino a che al tatto non sono dure, possibilmente distribuite su teglia e girare a metà cottura.
Conservare in scatola di latta o in un sacche chiuse ermeticamente.









Posta un commento