venerdì 24 ottobre 2014

aceto fatto in casa

L'aceto si può fare in casa lo sapevate? Mia madre teneva sotto il lavello al buio in un boccione da due litri riempito a metá e coperto da una calza di nylon l'aceto con la sua madre dentro.
Cos' è la madre dell'aceto?
Una sostanza gelatinosa che inizialmente galleggia poi va a fondo e contribuisce alla creazione dei batteri per lo sviluppo dell'aceto.
E come si fa?
Ci sono diversi modi?
Farsene regalare un pezzo
crearla con appositi batteri comprati in farmacia
farla da zero in casa.
Quella che aveva mia madre in un trasloco è finita buttata percui ho provato a rifarla.
Per questa volta ho provato semplicemente in un barattolo, piccolo, mettendo metá aceto e metá vino avanzato, poi dopo un mese ho vuotato per metá e riempito di vino e cosí via.
Per ora quello che creo lo metto in un barattolo e poi lo utilizzo in casa per lavastoviglie, la lavatrice, una volta l' ho anche messo lungo tutte le basi delle pareti in casa per cacciare le formiche...
Ogni tanto lo uso anche sui capelli prima dello shampo, da colore ramato e rinforza i capelli, uccide anche i pidocchi se è per questo...ahaha
Per ora non ho ancora provato l' uso alimentare perchè devo informarmi per bene.
Comunque l'aceto fatto in casa è piu forte e piu naturale di quello che si compra quindi ad uso pulizie domestiche è utilissimo.
Alcuni consigli per la creazione:
Metterci vino con gradazione sotto i 12 gradi;
Conservare al buio in luogo caldo, io l ho messo in uno spazio tra il muro ed il forno, o sotto il lavello va benissimo;
Coprire con garza;
Non vuotare mai del tutto e riempire sempre di altrettanta quantitá di quanta ce ne è.



Posta un commento