lunedì 30 marzo 2015

Amaretti morbidi ricetta di massari

Tra le colombe e la crema pasticcera avevo accumulato una quantità indescrivibile di albumi quindi tra le tante questa volta ho provato i biscotti amaretti morbidi di Massari, consumando 250 gr di albumi e lasciando in frigorifero ancora altri 3 barattoli, uno l'ho utilizzato questa sera per farci la pasta ora me ne restano solo due...
Devo dire però che di 7 teglie di biscotti amaretti non mi è rimasto nemmeno un biscotto e la zia Betta mi ha chiesto la ricetta...vuol dire che sono davvero piaciuti!!!
Mi raccomando non usate le mie stese dosi se non prevedete 100 parenti affamati perchè ne vengono davvero tanti.
ingredienti:
mandorle amare bianche 175 g
mandorle dolci pelate 325 g (oppure tutte mandorle dolci anche in polvere e 8 gocce di essenza di mandorle amare che si trova nei grandi supermercati o negozi per torte)
zucchero 1150 g
miele 30 g
albumi 225 g

Procedimento:
Macinare finemente le mandorle con lo zucchero in mixer.
Mescolare le polveri con l'albume per almeno 15 minuti cominciando piano poi a media velocità, con kenwood a velocità 5, con bimby a 4.
La massa deve risultare morbida e chiara.
Con una sac-à-poche bocchetta liscia modellare delle semisfere su teglie unte spennellando leggermente con burro fuso e cosparse di farina, lasciando dello spazio perchè si allargano in cottura.
Il composto ha una certa consistenza, quindi farete un po di fatica, se non vi interessa farli precisi potete fare con un cucchiaino, inoltre più asciuga più si indurisce.
Quindi lasciare a temperatura ambiente scoperti a riposare per 12 ore, in luogo fresco ma non frigorifero.
Al termine spolverare con zucchero a velo e pizzicare con 3 dita l'impasto creando increspature sul biscotto e portandolo leggermente verso l'alto.
Cuocere in forno a 190 gradi ventilato per 9 minuti.
Questi amaretti hanno il pregio di mantenersi morbidi per diverso tempo!
Posta un commento